MH, il primo singolo e video ufficiale è “Alberto”

MH Alberto
  • Ciao Matteo, benvenuto su Brots! Come stai e come stai attraversando questo periodo incerto per tutti noi? 

Ciao!

Insomma, sono stato meglio, sto cercando di lavorare su me stesso e sulla mia musica. Sono una persona abbastanza ansiosa, quindi cerco di non pensarci troppo e di guardare avanti. Non è facile, mi manca respirare la vita, anche perché ho 20 anni e dovrebbe essere un periodo in cui fare esperienze e arricchirmi il più possibile.

 

  • “Aeroplani” ha avuto un successo straordinario. Come ti spieghi questo successo enorme?

 

Non me lo aspettavo, non ci sono stati piani o strategie. Ero un ragazzino, quella canzone non volevo neanche farla uscire, mi hanno convinto dei miei amici.

Penso abbia avuto questo successo perché è un brano molto sentito e in cui molte persone possono rivedersi. Quando la musica parla da sola non c’è bisogno di grossa promo!

 

  • In modo irrimediabile avrai dovuto fare fronte anche ad una popolarità inaspettata. Come si fa fronte a questi treni che possono portare tanto ma anche togliere? Perché non tutto l’oro è ciò che luccica..è oro e come tale va trattato.

 

Diciamo che me la vivo bene, non sono ancora famoso!

Certamente mi ha fatto piacere vedere che un sacco di persone si sono commosse per quello che avevo scritto, anche ricevere centinaia di messaggi da sconosciuti mi ha fatto capire che ho una specie di potere comunicativo!

Io voglio fare questo nella vita, quindi se il treno passa io lo prendo, non me lo faccio scappare.

 

  • Che rapporto hai con i social nel tuo lavoro?

 

Sto imparando adesso ad aprirmi anche sotto questo aspetto. Non è facile, preferisco che parli la musica. Non mi sento troppo a mio agio sui social, ma ci sto lavorando!

 

  • In “Alberto” parli di un amico che si trasferisce. Quanto è doloroso abbandonare chi si vuole bene?

 

Neanche questo è stato facile, anche perché io e Alberto siamo proprio cresciuti insieme, ci conosciamo da quando siamo molto molto piccoli.

Comunque non sono mai stato triste per sua partenza, io sono felice per lui. Stiamo tutti lavorando per il nostro futuro, siamo grandi ed è ora di rimboccarsi le maniche. Poi se si è molto legati ci si può allontanare senza perdersi e ogni volta che torna in Italia è come se non fosse mai successo nulla!

 

  • Stai lavorando ad un album di inediti? Sai dirci il periodo di uscita?

 

Si, in realtà è già tutto pronto. Non me la sento di sbilanciarmi sul periodo di uscita, sicuramente dopo l’estate… ma prima aspettatevi degli altri singoli.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on tumblr
Tumblr